Ricerca

"Bio" è una tendenza mondiale, ma nelle Asturie è da anni che punta sulla produzione di alimenti naturali e sani.

Cosa produciamo nelle Asturie in modo biologico? Beh, molte cose, in realtà c'è una versione bio di quasi tutti i prodotti che fornisce la nostra terra.

Una menzione particolare merita il miele, uno dei migliori che si possano trovare sul mercato. Le api sono lasciate libere nei boschi asturiani, fitti di erica, castagni, roveri... ed eseguono un lavoro lodevole, incredibile. Per farvi un'idea, se non ci fossero api, non ci sarebbe sidro, perché non si impollinerebbe il fiore del melo e arrivederci espichas, mescita e pellegrinaggi.

Prodotti biologici

Abbiamo vitelli bio, spelta, kiwi, marmellate, succhi di frutta, ortaggi e verdure, alghe, latte, aceto, sidro, birra, conserve, formaggi, yogurt, uova, insaccati, "fabes"... tutto ciò che vuoi e molto altro ancora.

Ortaggi e verdure

Goditi un vero mercato biologico

Il numero di mercati ecologici è sempre maggiore nelle Asturie. Forse il più importante è quello che si svolge ogni secondo fine settimana del mese nella Plaza Mayor di Gijón/Xixón, seguito dalla Feria Agroalimentaria di prodotti biologici che si svolge a Llanera verso la metà di agosto, dagli spazi eco di Agropec a Gijón/Xixón, alla fine di settembre, EcoLlanera, dal Mercato Biologico di Candás o dal Mercato Agrobiologico di Lena, fra gli altri. Stanno aumentando anche i gruppi di consumo bio, i negozi specializzati e le cooperative che fomentano l'incontro fra il produttore e il consumatore.

Mercato Biologico

Il miele, pieno di vitamine, è la colazione usuale degli asturiani. A digiuno o spalmato su un crostino, protegge dalle malattie e fornisce energia.

Poi c'è la escanda, nota anche come spelta, perché è della stessa famiglia. Era un cereale usuale nei mulini di pietra dei paesi della regione. Fornisce del pane eccellente e la sua farina si utilizza per fare vari dolci. Se aveste l'occasione di provare la spelta biologica asturiana, non esitate; la potete anche comprare per poi realizzare in casa delle fantastiche ricette, giacché la farina di spelta può sostituire quella di frumento in quasi tutti i piatti, dando loro più sapore. Prova a fare delle frittelle di zucca e spelta o una torta di fichi freschi.

Tortos
Anche la farina di mais è usuale in molte case e ristoranti. Non potete non provare i tortos, una delizia fritta, normalmente accompagnata da spezzatino di macello, morcilla o formaggio Cabrales. Ce ne sono in versione mini o grandi, ma l'importante è il loro sapore e la loro consistenza.

Marmellate Biologiche

Come dolce e durante la prima colazione non possono mancare le marmellate asturiane. Le possiamo trovare di mirtilli, mela, kiwi, lamponi, pomodoro o pera.

E parlando di kiwi, sebbene il loro nome ci faccia pensare alla Nuova Zelanda, il Paese che dette loro fama, la somiglianza del clima ha fatto in modo che le Asturie siano diventate una potenza mondiale nella produzione di questa frutta. Le pianure di Pravia, Salas o Grado ne hanno intere piantagioni, il cui raccolto avviene in autunno inoltrato e che arrivano ai mercati di tutto il mondo con un punto perfetto di maturazione. Anche questa frutta appartiene al marchio di qualità "Alimentos del Paraíso", che comprende anche il cavolo cappuccio ripieno, i mirtilli, il formaggio di capra e dolci come i carajitos o le marañuelas.

COPAE, garanzia di qualità

Nacque nel 1996 e da allora è l'organismo che si occupa di proteggere i prodotti biologici e di certificare quelli che rispettano i parametri e possono apporre il marchio sulle loro etichette, giacché oggigiorno tutti vogliono partecipare alla moda bio. Si fa anche carico di promuovere il consumo di prodotti biologici e di far conoscere i sistemi di produzione. La certificazione è necessaria affinché il consumatore ottenga la maggior garanzia che i prodotti rispettino veramente le norme bio.

Escanda
Subir arriba