Ricerca

Forse è ancora poco conosciuto, rispetto al vasto panorama vinicolo spagnolo, sia per le scarse quantità di uva che si elaborano in questa zona, sia per il numero di cantine esistenti. Ma è importante sapere che le giunte comunali asturiane sud-occidentali sono vincolate al vino da più di dieci secoli.

Come aneddoto, che certifica il suo radicamento e la sua tradizione, basta un dato: i paesi nei quali ci sono vigneti oggi coincidono perfettamente con i luoghi nei quali si produceva vino nel Medio Evo.

Uve rosse
Vigneto

Gli abati del Monastero di Corias, Giovanni II e Pietro II, ebbero un ruolo di rilievo quando compresero l'uva fra i loro domini e iniziarono a produrre vino.

Visita una cantina

L'enoturismo è sicuramente una tendenza e nelle Asturie si percepisce sempre più permeabilità a questo fenomeno. Qui non troverai grandi edifici né migliaia di botti che dormono. Le cantine asturiane sono piccoline, artigianali, potremmo dire che persino familiari. Il ripido terreno della zona è una gran sorpresa per il visitatore, che di solito è attratto anche dall'originalità dei vini. Si può passeggiare tra i vigneti, scoprire il procedimento di produzione, le varietà autoctone, osservare il parco di botti e persino degustare i vini delle varie cantine.

Interno di una cantina
Il vino di Cangas ha ricevuto numerosi premi lungo la storia e ora vive un momento di splendore, grazie a una professionalizzazione e a una cura delle vigne che non si applicava allo stesso modo qualche decennio fa, quando imperava il consumo domestico e locale. Nel passato rimangono i tempi in cui si annoveravano seimila ettari nella zona; oggi sono molti meno, ma all'orizzonte si intravede un cammino ricco di opportunità e di successi.
Bicchiere di vino
Perché? Perché ha delle buone carte in mano, visto che possiede delle varietà autoctone, come l'uva bianca Albarín (da non confondere con Albariño, giacché le caratteristiche sono molto diverse) e le rosse Carrasquín, Albarín nero e Verdejo nero. Se a ciò aggiungiamo i cambi che sta soffrendo il clima, che nei comuni è soleggiato, l'uva raggiunge naturalmente un grado di maturazione ideale.
Vigneto

El paisaje es abrupto, montañoso, con laderas cuyas pendientes superan los 30 grados de inclinación. Imagínate como puede ser la vendimia, solo apta para valientes: una "viticultura heroica".

Il paesaggio è scosceso, montagnoso, con pendii la cui inclinazione supera i 30 gradi. Immagina come può essere la vendemmia, indicata solo per i coraggiosi: una "viticoltura eroica".
Vigneto

D.O. Cangas, una conquista riuscita

La cosa certa è che hanno ottenuto qualcosa che pochissimi pensavano potesse succedere: che i vini di Cangas abbiano una controetichetta che consenta loro di differenziarsi, di riconoscere un territorio vinicolo storico e di entrare con orgoglio nel mercato nazionale. Il vino di Cangas è cambiato parecchio, negli ultimi 20 anni: è migliorato ogni annata, curando maggiormente ogni ceppo, cercando di ottenere vini più equilibrati e che armonizzino bene con la gastronomia asturiana. Attualmente ci sono cinque cantine produttrici e oltre 50 viticoltori che appartengono a questo marchio di qualità, approvato dalla Unione Europea nel 2014 e che produce circa centomila litri.

Vino DOP Cangas

Visita le cantine

Subir arriba