Invia Stampa
Giornate Gastronomiche dell'Uccisione del maiale di Amieva y Alto
Amieva e Ponga (Oriente delle Asturie) (Varie Località)
Tipo
Feste de interesse turistico del Principato delle Asturie
Giorni
Week-end di febbraio
Web
O l'eterno omaggio ai riti di sussistenza più antichi.

La cucina dell'uccisione del maiale (in riferimento alla cultura gastronomica del maiale che esiste nelle Asturie), è vasta e varia, sia per quanto riguarda i prodotti sia per le ricette. E in concreto nella zona di Amieva y el Alto Sella è molto caratteristica e da due decenni si è trasformata in uno dei grandi richiami turistici di questa parte orientale delle Asturie.

Tali giornate, che si celebrano ogni anno tutti i fine settimana del mese di febbraio, sono state dichiarate di Interesse Turistico Regionale e hanno trasformato piatti come la zuppa di fegato, la zuppa di verze, la "borona preñada" (un tortino ripieno di pancetta e prosciutto), le "manos de gochu" (piedini di maiale), la trippa, lo stufato di lingua, il "boronchu fritu" (sanguinaccio fritto), il "picadillo" (carne tritata con paprica), o il filetto fritto in veri classici dell'inverno asturiano, specie nelle zone di montagna e nei villaggi.

Le giornate sono un appuntamento obbligatorio per gli amanti della buona tavola e della cucina tradizionale asturiana legata ad antiche tradizioni e alla sussistenza del mondo contadino. Oltretutto è una scusa perfetta per godersi il turismo rurale.

Vedi ubicazione e come arrivare
icono
• Giornate Gastronomiche dell'Uccisione del maiale di Amieva y Alto Sella
GPS:43.277533, -5.137023
Come arrivare »