Invia Stampa
Luarca
Luarca (Valdés)
Cartina stradale
Contatti Indirizzi
Oficina de Turismo: Plaza Alfonso X el Sabio (Palacio Marqués de Gamoneda), 33700
Telefono
985 640 083
Email turismo@ayto-valdes.net Web www.valdes.es
    • Zona faro, Atalaya y Cementerio.
    • Mirador del Chano.
    • Puerto pesquero.
  • Por la carretera AS-256

    • Club Marítimo de Luarca
      La Llera
    • 985 470 007 / 648 001 162
    • clubmaritimoluarca@yahoo.es
      clubmaritimoluarca.blogspot.com.es/
    • Ch9-16
    • 43º32'45''N / 06º32'00''W
    • Número de amarres fijos: 91
    • Dispone de 8 amarres de tránsito en fondeo
    • Máxima eslora: 20 m
    • Combustible: Diesel/Sin Plomo
    • Calado Bocana: 3 m
    • Calado dársena: 2,50 m
    • Anchura bocana: 50 m
    • Agua en amarre
    • Luz en amarre
    • Duchas/WC
    • Club y escuela de vela
    • Aparcamiento
    • Botiquín
    • Información turística
    • Información meteorológica
    • Cámaras de vídeo vigilancia
    • Recogida de basuras
    • Recogida de aceites y residuos peligrosos
    • Recogida de Aguas residuales
    • Grúa 8 Tm.
    • Rampa de varada
    • Oficinas
    • Marina seca
    • Servicio de cunas y carro de varada
    • Servicio de maquina de lavado a presión
    • Servicio público de transporte
    • Farmacia
Luarca, bianca e radiosa

Secondo un detto molto popolare e radicato, Luarca è il villaggio bianco della costa verde, e la prima cosa che catturerà la vostra attenzione è la predominanza del colore bianco quando osservate questo illustre villaggio. È indubbiamente il più bianco dell'intera costa asturiana.

Se arrivate a Luarca nella zona di Villar, le sue case degli indiani offrono un tour delle residenze di quegli asturiani che emigrarono nelle Indie e tornarono con fortuna. Mentre passeggiate sulla torre di avvistamento, vedrete dove si riuniva la gente del posto per accendere i fuochi e guidare le navi prima di costruire il faro sulla punta di Focicón nel 1862.
È inoltre possibile ammirare il suo cimitero, su una collina, che è considerato uno dei più belli della Spagna per la sua spettacolare vista sul mare e dove riposano i resti del Premio Nobel per la Medicina Severo Ochoa, padre della genomica moderna. Nelle vicinanze si trova la Mesa de Mareantes, luogo dove i vecchi marinai discutevano sulla convenienza di andare in mare a seconda del tempo inclemente.

Altri luoghi da scoprire sono il quartiere dei pescatori El Cambaral o il Parque de la Vida, dove conoscerete meglio il pianeta Terra, lo spazio e il mare lungo un percorso di quasi due chilometri.
I giardini della Fonte Baixa, considerati il più grande giardino botanico privato in Spagna, sono un'altra grande attrazione di questo villaggio che sorge in mezzo a promontori naturali creando un paesaggio da sogno.

Famoso per i suoi ponti e anche per alcune leggende su di essi, come quella del Ponte del Bacio che ha come protagonisti due innamorati, Luarca vi invita ad osservare la partenza e l'arrivo delle barche e ad apprezzare i suoi ristoranti sul mare.

Questo è il Villaggio Bianco. Circondato dal fiume Negro, con bellissime spiagge e con un importante porto per la pesca e turistico, è soprattutto un villaggio di pescatori pieno di tradizione e uno dei più vivaci di tutta la costa asturiana. Non a caso si festeggiano ad agosto due imperdibili eventi: Nuestra Señora del Rosario e San Timoteo, entrambi dichiarati di Interesse Turistico.

icono
Luarca
GPS:43.546734,-6.532173
Come arrivare »